Il mio setup per quando lavoro da casa

Smart working, lavoro remoto, lavoro da casa… Chiamatelo come vi pare. In questi mesi di lockdown prima e di smart working poi, ho dovuto per forza di cose crearmi un piccolo ufficio casalingo.

Non potevo resistere molto a lavorare dal portatile, quindi sono tornato in ufficio a recuperare un po’ di cose, altre le ho acquistate.

Ecco cosa uso ad oggi, sono abbastanza soddisfatto del setup e sicuramente avrei potuto spendere di più, ma diciamo che non mi lamento.

Audio e video

Cominciamo dal reparto audio/video. Call, meeting… Tutto ormai ruota attorno a webcam, cuffie e microfono.

Partiamo dalla webcam. Ho cercato per settimane una webcam decente online: sparite. Ho risolto in maniera egregia con EpocCam: un’app (disponibile per iOS e Android) un’app che trasforma le fotocamere del vostro cellulare in una webcam Full-HD. Scaricate la trial, per capire se fa al caso vostro.

EpocCam, come dicevo, trasforma il vostro smartphone (e le sue fotocamere da 1000 megapixel) in una webcam wireless fatta e finita. Dovreste installare solo un piccolo driver sul vostro PC (o Mac) per permettere ai due device di interagire.

Con la versione a pagamento otterrete molte più feature: vi sfido a trovare una webcam bella come il vostro cellulare per 8.99€.

Ho montato il mio cellulare su un vecchio cavalletto per macchinette digitali grazie al Manfrotto MCLAMP (un connettore in plastica che permette di montare cellulari su cavalletti fotografici o di usarlo come piccolo cavalletto), e sono super soddisfatto del setup.

Se poi volete per forza una webcam, vi consiglio la Logitech Streamcam, senza se e senza ma.

Streaming a 1080p per 60 frame al secondo, anche in verticale (se siete amanti delle storie di Instagram o di TikTok). Peccato per il prezzo.

Per quel che riguarda la parte audio uso le mie fidate Sony MDR-10RC.

Audio perfetto e microfono chiaro e preciso (così mi dicono i miei colleghi).

Il monitor

Ho dovuto cedere e comprare uno schermo nuovo per poter lavorare senza diventare cieco. Ho scelto un monitor 4K da 28″.

Il Samsung U28E570D è un ottimo monitor.

  • Response time di 1ms
  • Audio passante
  • 2 porte HDMI e 1 porta display port

Per meno di 250€ non so se sia possibile trovare di meglio in giro al momento. Se proprio vogliamo trovargli un difetto… Le cornici ai bordi sono un po’ spesse, ma ci convivo facilmente.

Ho tutto lo spazio che mi serve, e anche di più.

Mouse e tastiera

Concludiamo la panoramica del mio setup casalingo con mouse e tastiera…

Ho una piccola tastiera meccanica con cui mi trovo molto bene e un Logitech M590 Bluetooth che supporta un massimo di 2 device in contemporanea. 1000DPI e passa la paura.

In conclusione…

Come vedete non è un setup super costoso e/o elaborato, ma mi ha permesso di lavorare tranquillamente e comodamente a casa per tutti questi mesi.

E chi vuole tornarci più in ufficio?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.